Veneto Banca: stop al rimborso dei bonds

di Daniele Pace Commenta

Si arricchisce così di nuovi dettagli la situazione delle banche venete, per cui si sta muovendo anche la BCE e la Commissione Europea per trovare una soluzione al bail-in.

veneto banca

Brutte notizie per gli investitori dei bonds di Veneto Banca. Il governo ha infatti pronto un decreto urgente per sospendere i subordinati, mentre i senior continueranno il loro percorso.

Si arricchisce così di nuovi dettagli la situazione delle banche venete, per cui si sta muovendo anche la BCE e la Commissione Europea per trovare una soluzione al bail-in. Il nodo è sempre un intervento privato, da parte di una cordata guidata da Intesa SanPaolo e Unicredit, pari a 1,2 miliardi, che consenta di sbloccare la ricapitalizzazione precauzionale del governo e avviare una ristrutturazione industriale che consenta alle banche venete di scongiurare il bail-in. Per questo il governo ha pronta la sospensione dei bonds subordinati, come suggerito ufficialmente da DG Competition di Bruxelles. La sospensione riguarderà solo le subordinate perché saranno queste a “pagare” la ristrutturazione finanziaria di Veneto Banca, così come successe per la vicenda Monte Paschi di Siena. Si tratta di bonds per il valore di 1,25 miliardi da convertire in azioni, sia di Popolare di Vicenza, che di Veneto Banca. Proprio quel miliardo e due richiesto per avviare le procedure di ricapitalizzazione che ancora non sono stati resi disponibili dalla cordata, che nei fatti stenta ancora a prendere una decisione ufficiale, anche se dietro le quinte tutti sembrano voler giungere in porto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>