Bitcoin, torna l’appetito. Ma gli investitori snobbano il resto delle cripto

di Daniele Pace Commenta

bitcoinIl Bitcoin è tornato a crescere, per capitalizzazione, da qualche settimana, anche se sono lontani i tempi i cui si registrano furiosi rally a doppie cifre. Comunque la capitalizzazione azionaria ha raggiunto i 99,4 miliardi di dollari, anche per effetto delle nuove emissioni. Ma la differenza è che il resto del mercato delle criptovalute è fermo o in regresso.

I numeri del Bitcoin

Il bitcoin oscilla ora attorno a 5600 dollari, con un volume giornaliero di 15,1 miliardi di dollari. Bitcoin è sempre al primo posto, sia per capitalizzazione che per scambi, mentre nelle transazioni, a sorpresa, la seconda cripto è con 13 miliardi nelle ultime 24 ore. Segue Ethereum molto staccato, con 6,7 miliardi.

Le altre cripto sono in discesa, e non riescono a spiccare il volo. Ripple, che aveva registrato un buon trend fino a 0,35 dollari, è tornata sotto i 0,30, mentre Ethereum conserva sempre la seconda posizione a 163 dollari.

Il mercato comunque registra una certa stabilità, dopo il tonfo incredibile di un anno fa, quando proprio Ethereum era quotato a 1500 dollari.

Ma è Tether a sorprendere tutti, visto che sta crescendo in numero di scambi ad un ritmo molto sostenuto. Ora la sua capitalizzazione è a 2,7 miliardi di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>