Europa: Consob e Bankitalia mantengano indipendenza

di Valentina Cervelli Commenta

Sono giorni di agitazione politica questi anche per Consob e Bankitalia: i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno chiesto a gran voce un azzeramento delle stesse, un cambiamento radicale e l’Europa controbatte in modo netto nel pretendere che rimangano organi indipendenti.

E non vittime del colore politico. Successivamente, in queste ore, il ministro dell’Interno ha tentato di chiarire la propria posizione a riguardo.

Mi affido a Conte e Tria. Le nomine non mi appassionano, non personalizzo, non entro nel merito di chi è più bravo: ci sono il premier e il ministro dell’Economia, mi affido alla loro competenza e alle loro scelte. E’ chiaro che qualcosa va cambiato, non necessariamente qualcuno, ma almeno qualcosa. Condivido chi rivendica l’indipendenza di Bankitalia: deve essere indipendente, ma indipendenza non può far rima con irresponsabilità.

Ma hanno davvero peccato di “irresponsabilità” Consob e Bankitalia? In fin dei conti quel che hanno fatto finora è stato semplicemente rendere nota la situazione economica attuale italiana. Ad ogni modo l’Unione Europea non ci sta a rimanere a guardare e indica, in maniera abbastanza netta quello che andrebbe fatto, tornando a parlare anche della manovra per bocca del vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis:

E’ importante preservare l’indipendenza della banca centrale e delle istituzioni dei mercati finanziari. [E la manovra] ha già provocato danni all’economia italiana. Serve una politica fiscale responsabile: i danni nell’economia erano già stati fatti e ora è importante che il governo porti avanti una politica fiscale responsabile per permettere un rimbalzo dell’economia. Per quanto riguarda la crescita economica in Italia, abbiamo sottolineato che la traiettoria fiscale scelta dal governo non sta aiutando in termini di fiducia e di stabilità finanziaria, aumentando i tassi di interesse, abbassando gli indici di fiducia e portando a una crescita più lenta.

Solo il tempo mostrerà quali saranno i danni subiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>