Wall Street in calo, previsioni negative a Piazza Affari

di Francesco Commenta

Apre in netto calo Wall Street, mentre le Borse Europee sono ancora chiuse; il Dow Jones dopo i primissimi scambi a livello di chiusura di Giovedì scorso, crolla verticalmente e passa da circa 13.050 punti a 12.920 punti nel giro di meno di un’ora di contrattazioni, avviando una fase difficile di breve termine che neutralizza i guadagni precedenti.

I dati deludenti sull’occupazione sono una vera sorpresa; mentre nei mesi precedenti si parlava di ripresa e di nuovi posti di lavoro, in Aprile sembra che la situazione sia nettamente diversa ed i guadagni delle precedenti settimane rischiano di essere ridimensionati sensibilmente. Dal bottom di Novembre 2011 il Dow Jones è sempre cresciuto in pratica e da un valore di circa 11250 punti l’indice è arrivato a sfiorare proprio nell’ultimo mese quota 13.400 punti, prossima alla resistenza di lungo periodo a 13.500 punti. Proprio questo è il livello statico da controllare in close weekly, anche se per il momento le intenzioni sembrano ribassiste.

Uno swing ribassista non è comunque un segnale negativo nel lungo termine; sappiamo infatti che anche i migliori bull-market necessitano di fasi di ritracciamento per consolidare i valori raggiunti e rilanciare verso l’alto il prezzo, salvo rare occasioni. In questo caso un ritorno, anche lento, verso 12.500 punti non sarebbe un campanello d’allarme, mentre il pericolo potrebbe iniziare proprio sotto a 12.000 punti, ora molto distanti dai valori attuali.

WALL STREET: I TITOLI BANCARI TRASCINANO LA SEDUTA

Con l’avvio di oggi cresce la tensione per Piazza Affari; l’apertura di domani potrebbe essere molto difficile per chi è rimasto long overnight durante il week-end lungo, anche se le prospettive per un recupero immediato non sono ancora del tutto messe da parte ed è possibile che durante la giornata il FTSE-Mib possa tornare facilmente sopra a 15500 punti stabilmente entro la fine della prossima seduta.

SETTIMANA DIFFICILE PER IL DOW JONES INDUSTRIAL AVERAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>