Samsung perde quota e trascina in basso la Borsa di Seul

di Valentina Cervelli Commenta

Samsung perde quota e trascina in basso la Borsa di Seul che tocca i suoi minimi da tre mesi. Si apre così la prima seduta borsistica del paese orientale, all’insegna di una difficoltà che forse non ci si aspettava più di tanto.

Alla riapertura dopo la festività natalizia il mercato azionario sudcoreano perde lo 0,54% scivolando rispetto al suo costante andamento, mentre il Won, la valuta ufficiale della Corea del Sud, mostra di rafforzarsi in trend continuo, fino a raggiungere dei veri e propri picchi che non si vedevano da più di due anni. Di certo al ritorno dalle celebrazioni non ci si aspettava propriamente una situazione del genere.

I numeri relativi alla Borsa di Seul parlando abbastanza chiaro: l’indice Kospi che raggruppa le principali società quotate del Paese asiatico perde terreno scendendo a 2.427 punti e la colpa è riscontrabile nell’atteggiamento di alcuni investitori che stanno vendendo, come anticipato, le azioni di Samsung e quelle SH Hynix. Si parla di due veri e propri colossi per ciò che riguarda l’ambito tecnologico tra quelli quotati e come possibile notare, due interlocutori in grado di influenzare l’andamento degli indici.

In molti si stanno chiedendo il perché di queste vendite. Secondo gli analisti alla base di questa decisione vi sarebbero dei documenti relativi all’andamento delle vendite dell’iPhone X di Apple: un boom che spaventerebbe molti possibili investitori possidenti titoli Samsung. Nelle settimane scorse le autorità della Fair Trade Commission sudcoreana avevano focalizzato l’attenzione sulle pratiche commerciali dell’azienda americana, a quanto pare in modo corretto. Il punto però è che Samsung da tutto ciò ne esce indebolita e con lei il mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>