Il Minibond Molinari ha un’ottima rendita

di Marco Preziosi Commenta

L'azienda di Collecchio mira alla sua espansione geografica e ad accrescere la sua quota di mercato.

Da poco tempo, è presente sul mercato il primo minibond lanciato dalla società di distributori automatici emiliana Molinari S.p.A. Il gruppo ha posizionato a 100 un prestito obbligazionario non convertibile da cinque milioni di euro che offre un ottimo tasso di interessi a cinque anni. Negoziabile da ieri sul mercato Extra Mot Pro di Borsa Italiana, il minibond Molinari vanta un tasso fisso lordo annuo pari al 6,10%. L’offerta, che pare essere ottima, è valida per gli investitori professionali. Sono trattabili obbligazioni per tagli di 100.000 euro aventi analoghi multipli aggiuntivi. La cedola ha una base semestrale ed è staccabile il 6 ottobre e il 6 aprile di ogni anno.

Per quanto riguarda il rimborso sono state scelte le modalita di amortizing, per tanto si verificherà in maniera rateale a partire dal 2017. Il prestito verrà estinto totalmente, salvo call, in data 6 ottobre 2019.

Con il collocamento sul mercato Extra Mot Pro, Molinari ha formalizzato il suo sbarco in Borsa ai fini del finanziamento dello sviluppo industriale. Con i proventi del posizionamento dei titoli, Molinari proseguirà il suo iter di espansione e accrescerà il suo volume di affari attraverso acquisizioni di piccole società che già operano nel suo stesso comparto di riferimento. Con tale ‘mossa’, a Molinari sarà possibile consolidare la propria quota di mercato. I rami d’azienda che la società vuole acquisire si trovano nelle stesse province in cui è attivo il suo business. Molinari è una piccola società con residenza a Collecchio, e dunque le province limitrofe sono Modena, Piacenza e Reggio Emilia.

Al momento, il giro d’affari del gruppo nato nel 1983 genera 22 milioni di euro all’anno. L’azienda ha lanciato sul mercato il brand ‘Buonristoro Vending Group’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>