Jimmy Choo in vendita, Michael Kors lancia offerta

di Valentina Cervelli Commenta

Michael Kors ha  lanciato un’offerta per rilevare il marchio Jimmy Choo, conosciuto per il lusso delle sue scarpe e dei suoi accessori. Si parla di un brand famoso tra i vip di tutto il mondo e quindi di conseguenza di un investimento importante nel mondo dell’abbigliamento delle calzature.


Jimmy Choo è stato messo in vendita ad aprile e Michael Kors, cercando consolidamento nel settore sembra essere davvero intenzionato a farlo suo, soprattutto ora che la sua rivale più forte all’interno del mercato di riferimento ha trovato l’accordo per comprare Kate Spade & co, altro importante brand del settore. Per quanto non si tratti del primo passaggio di mani del brand di calzature, questo non ne invalida la potenzialità. Fino al 2011 venduto è comprato almeno tre volte da altrettanti investitori è sempre stato mantenuto al top delle sue possibilità.

Ora il brand è stato messo in vendita dalla società di investimenti tedesca Jab Luxury. E non ci si è andati leggeri in quanto a offerta monetaria: Michael Kors ha infatti presentato un’offerta da 896 milioni di sterline, ovvero circa un miliardo di euro al cambio attuale. Da quel che è stato reso noto la transazione prevede il pagamento in contanti di 230 pence per ogni azione, con un premio del 36,5% rispetto al prezzo delle azioni prima che il processo di vendita fosse annunciato.

Tecnicamente quindi si parla di un accordo decisamente importante. Michael Kors è uno dei brand di pelletteria ed abbigliamento più solidi della sfera mondiale ed il marchio Jimmy Choo è senza dubbio entrato nell’Olimpo dei più interessanti tra quelli di lusso grazie alle diverse serie televisive che lo hanno portato ad essere conosciuto in tutto il mondo. La principessa Diana era una delle clienti più affezionati di questo marchio così come ora lo sono Kate Middleton, Michelle Obama, Lady Gaga e Nicole Kidman.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>