leonardo.it

Ibm si focalizza sulla vendita di titoli a tre anni

 
Simone
10 maggio 2011
Commenta

Titoli legati alla cedola triennale più bassa di quest’anno e un importo complessivo di un miliardo di dollari: è questa in sintesi l’offerta di Ibm Corporation, la celebre compagnia informatica americana che aveva comunque provveduto ad aumentare il proprio dividendo e il programma relativo al riacquisto di azioni. Il colosso di Armonk punterà ora su degli strumenti finanziari che beneficeranno di un ritorno economico pari all’1,25%, trentasette punti base al di sopra dei medesimi prodotti messi a disposizione dal Tesoro a stelle e strisce. La cedola in questione, inoltre, è molto simile a quella proposta di recente da Colgate-Palmolive, anche se in quel caso la cessione aveva previsto un ammontare inferiore. Big Blue intende pianificare una vendita di circa venti miliardi di dollari per quel che concerne i dividendi, mentre altri cinquanta miliardi verranno sborsati nei prossimi quattro anni in relazione alle azioni proprie, decisioni che sono emerse con chiarezza dal meeting con gli investitori di un mese e mezzo fa.


Entrando maggiormente nel dettaglio finanziario, c’è da dire che il pagamento trimestrale sarà incrementato del 15% fino a 75 centesimi per ogni azione; inoltre, la stessa International Business Machines ha aggiunto altri otto miliardi in relazione al suo piano, portando il totale autorizzato dal consiglio di amministrazione a 12,7 miliardi complessivi. Gli obiettivi che si intendo perseguire sono di tipo corporate, così come è emerso dagli ultimi comunicati della società.

L’ultima occasione in cui furono lanciati titoli triennali risale allo scorso mese di agosto, quando i bond furono proposti con un rendimento dell’1% e uno spread pari a trenta punti base. La già menzionata vendita di Colgate-Palmolive prevede uno spread simile e quindi inferiore rispetto a Ibm. C’è comunque da ricordare anche un altro precedente relativo alla multinazionale informatica, vale a dire la cessione di dicembre di prodotti a tasso variabile con la stessa scadenza e ammontare.

Articoli Correlati
YARPP
Messico: imminente la vendita di bond a trent’anni

Messico: imminente la vendita di bond a trent’anni

Il governo messicano è fortemente attivo in questo preciso momento storico sul mercato dei titoli obbligazionari: la nazione centroamericana sta infatti pianificando nel dettaglio la vendita di ben cinquecento milioni […]

Unicredit lancia titoli obbligazionari garantiti a dodici anni

Unicredit lancia titoli obbligazionari garantiti a dodici anni

Sono passati ormai due giorni da quando Unicredit ha provveduto a lanciare una nuova emissione di tipo benchmark: per la precisione, si tratta di titoli obbligazionari che beneficiano di una […]

State Street, in vendita undici miliardi di titoli ipotecari

State Street, in vendita undici miliardi di titoli ipotecari

Nell’ideale podio delle maggiori banche depositarie a livello internazionale, State Street Corporation occupa un importante terzo posto e già questo dato fa comprendere il suo rilievo: anche l’ultima operazione finanziaria […]

Il Tesoro spagnolo colloca con successo i titoli a cinque anni

Il Tesoro spagnolo colloca con successo i titoli a cinque anni

La Spagna tenta di consolarsi dalle alterne vicende finanziarie che la stanno caratterizzando, con la crescita dei timori circa il ripetersi dello stesso caso che ha coinvolto la Grecia: in […]

Etf titoli di Stato area euro da uno a tre anni

Etf titoli di Stato area euro da uno a tre anni

Chi vuole investire puntando sulla protezione del capitale, ed all’ottenimento, in un contesto di rischio molto basso, di un rendimento pari a quello dei titoli di Stato dell’area euro con […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento