Grecia: primi bond dal 2014

di Daniele Pace Commenta

La Grecia torna sul mercato obbligazionario con un'emissione di bonds statali a 5 anni, la prima dal 2014 a questa parte.

greciaLa Grecia torna sul mercato obbligazionario con un’emissione di bonds statali a 5 anni, la prima dal 2014 a questa parte. La Grecia ha bisogno di capitali, ma finora aveva rinunciato all’emissione, a causa della sua profonda crisi e debolezza economica. Domani dovrebbe essere aperta l’asta, mercato permettendo, questa emissione, con regolamentazione a partire dal 1 agosto. Ad annunciarlo il Ministero delle Finanze greco, che precisa come l’emissione potrebbe essere rinviata se le condizioni dei mercati non saranno favorevoli.

Prove di normalità dunque, per il piccolo paese ellenico, flagellato dalla crisi, che torna alle aste dei titoli incaricando i dealer primari Bnp, Bank of America Merrill Lynch, Citi, Deutsche Bank e Hsbc, le classiche banche che si occupano di quasi tutti i mercati primari europei. A facilitare e portare alla decisione di emettere bonds dopo ben 4 anni di sospensione, è stata la decisione di S&P di alzare il ranking del paese da ‘stabile’ a ‘positivo’, dopo che nelle settimane scorse sarebbe stata raggiunte un’intesa tra l’Unione Europea e il governo di Tsipras su una riduzione del debito, intesa che avrebbe anche facilitato un nuovo prestito da parte del FMI.

La Grecia rimane dunque fortemente indebitata, ma forse i creditori stanno per allentare un pochino la corda, per non rischiare di sopprimere e soffocare del tutto il proprio debitore e restare con un pugno di mosche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>