Grecia accordi con i creditori, il Bond in rialzo

di Daniele Pace Commenta

grecia

La Grecia ed i suoi creditori, hanno finalmente raggiunto un accordo sulle misure di austerità e sulle revisioni economiche, che lo stato dovrà affrontare per mantenere il programma salvataggio. I negoziati sui problemi della Grecia sono stati completati, questo è quanto ha dichiarato il ministro delle Finanze Euclid Tsakalotos, dopo essersi incontrato con la delegazione di creditori. Grazie all’accordo raggiunto, verrà effettuato il via alla prossima tranche di aiuti per salvare Atene. La Grecia dovrà restituire 7 miliardi di euro entro luglio, di cui più di 2 milioni, ricadono sul Bond 3,375% con scadenza per il 3 luglio 2017, e 245 su un samurai Bond con cedola 4,50% emesso nel 1997 per 30 miliardi di yen. Questi titoli, trattano in prossimità del prezzo di rimborso, mentre il decennale di riferimento è schizzato sopra quota 83, con rendimento a scadenza 2019 e cedola 4,75% che scambia sopra 98 e rende il 6,11%. In base all’intesa raggiunta, il governo greco si è impegnato a portare a termine altri tagli fiscali, con riforme che interessano il sistema pensionistico ed il mercato di lavoro, e privatizzazioni e revisioni che hanno come scopo di rendere l’economia greca più competitiva sul mercato. Inoltre, verrà adottato un pacchetto di misure per il miglioramento della crescita economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>