Deutsche Bank, John Cyran verso l’addio?

di Valentina Cervelli Commenta

Deutsche Bank, John Cyran verso l’addio? Sembrerebbe di sì. I conflitti interni all’istituto sembrano essere arrivati al loro limite estremo e mentre nulla è ancora stato ufficializzato da questo punto di vista, sembra che la caccia al successore sia già partita.

Tra coloro considerati papabili alla sostituzione dell’attuale ceo della banca tedesca vi è anche l’attuale ad di Unicredit Jean Pierre Mustier: tutto è comprendere se davvero quest’ultimo sia pronto a lasciare il suo ruolo attuale per una nuova e non semplice avventura. Ad ogni modo il cambio al vertice di Deutsche Bank si renderebbe necessario per via dei numerosi scontri tra John Cyran e Paul Achleitner, il presidente del consiglio di Vigilanza della banca: il giornale inglese Times, ha rilanciato le indiscrezioni in merito rendendole più possibili rispetto al passato. Da quel che è possibile ricostruire Deutsche Bank avrebbe già contattato Richard Gnodde, capo delle operazioni internazionali di Goldman Sachs a tal proposito ricevendo un no e tale risposta avrebbe portato l’istituto tedesco a tornare alla carica con Mustier, già corteggiato in tal senso lo scorso gennaio e sull’amministratore delegato di Standard Chartered Plc, Bill Winters.

La banca tedesca necessita di una ristrutturazione di tipo radicale se vuole uscire da suo attuale periodo di crisi il disaccordo tra i due importanti manager non sta assolutamente aiutando lo svolgersi di strategie che dovrebbero portare Deutsche Bank a ritornare competitiva come un tempo. Riuscirà l’istituto a tornare competitivo dopo tre anni di perdite? E soprattutto sarà in grado di trovare un ceo che possa accompagnarlo lungo questo percorso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>