Banca Marche si focalizza su un nuovo fondo immobiliare

 
Simone
1 agosto 2011
Commenta

banca delle marche conto corrente Banca Marche si focalizza su un nuovo fondo immobiliareBanca Marche fa tornare di stretta attualità le costituzioni dei fondi ad hoc. Si tratta di operazioni che non più tardi di dieci anni fa, se non erano all’ordine del giorno, comunque erano piuttosto semplici da portare a compimento. Ma i tempi sono ovviamente cambiati e la crisi finanziaria del 2008 ha rappresentato un vero e proprio spartiacque da questo punto di vista. È da quel momento, infatti, che le costituzioni in questione sono diventate difficili e costose, addirittura delle scommesse reali nell’ipotesi del settore immobiliare, ancora in fase di stallo. Qualche addetto ai lavori e alcuni investitori sono quindi rimasti spiazzati dalla decisione dell’istituto marchigiano, il quale ha destato sensazione in questi ultimi giorni scegliendo la società di gestione del risparmio Idea Fimit per dar vita a un fondo ben preciso.

All’interno di esso andranno a confluire 135 unità immobiliari strumentali (nello specifico delle filiali di banche e le loro sedi), da utilizzare poi in futuro. Di che tipo di immobili si tratta? L’ubicazione esatta sarà, appare quasi banale ricordarlo, l’Italia centrale, mentre il valore di mercato a cui bisognerà fare riferimento inizialmente sarà pari a 270 milioni di euro, dunque una cifra non certo trascurabile. Si conoscono anche altri dettagli. Ad esempio, la denominazione di questo fondo, Conero (dal celebre monte che sovrasta la città di Ancona): inoltre, la durata del prodotto è stata fissata in dodici anni, con la già citata gestione da parte di Idea Fimit, sgr nata non molto tempo fa dalla fusione tra First Atlantic e Fimit.

La compagnia in questione conferma la propria vocazione per il comparto del real estate: altri accordi e transazioni sono stati infatti siglati prima di questo, vengono subito in mente quelli tra Omega e Intesa Sanpaolo e Omicron Plus e Unicredit. Ora si attendono i primi passi del fondo, così da comprendere immediatamente se l’intuizione sarà stata giusta e soprattutto redditizia.

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento